Strategie per l’anticorruzione nelle aziende sanitarie: un bignami che riassume anni di esperienza

Abbiamo provato a fare una sintesi dell’anticorruzione nelle aziende sanitarie e nel mondo della salute, una sorta di bignami, con una analisi dei punti di forza, di debolezza e alcune proposte per migliorare.

In fondo al post il documento completo e qui di seguito una sintesi delle proposte.

A LIVELLO NAZIONALE

  • Definire una CONSULTA NAZIONALE SULL’INTEGRITÀ DELLA SALUTE con aziende sanitarie, regioni, Ordini professionali, sindacati, società scientifiche, associazioni della società civile e ANAC, coordinata a livello ministeriale o da Agenas. L’obiettivo è quello di definire le principali aree a rischio e soprattutto le buone pratiche nella trasparenza e prevenzione della corruzione
  • In Parlamento APPROVARE IL SUNSHINE ACT, sulla trasparenza delle transazioni economiche fra industrie e operatori sanitari, associazioni, società scientifiche, fondazioni. Altro tema è quello della maggiore trasparenza delle ATTIVITA’ DI LOBBYING.
  • Semplificare le misure sulla TRASPARENZA delle singole PA, andando a evidenziare nuove aree che meritano attenzione (es. ricerca, controlli interni). Rendere i risultati degli appalti utili ad evidenziare le imprese “affidabili” dal punto di vista qualitativo.

A LIVELLO LOCALE

  • La corruzione deve essere vista all’interno dei molti rischi delle aziende sanitarie. Anche questa emergenza Covid ci mostra come importante attivare dei COMITATI RISCHI a livello aziendale, che consentano una analisi e una prioritarizzazione dei diversi rischi.
  • Preparare annualmente una TABELLA DEI RISCHI, in grado di definire in modo sintetico e chiaro i principali rischi a cui aziende sanitarie e cittadini sono esposti e le relative misure di prevenzione, mettendo in luce la CAUSE COMUNI
  • Rendere obbligatorio che in ogni azienda sanitaria vi sia un SISTEMA AZIENDALE DEI CONTROLLI INTERNI, basato sull’approccio internazionale dell’Internal Auditing. Questo al fine di poter fornire delle valutazioni sulla qualità dei controlli messi in campo nei diversi ambiti di attività (es. appalti, personale, ricerca)
  • Favorire le segnalazioni ANTIRICICLAGGIO alla Banca d’Italia, utili a contrastare le mafie
  • Favorire la partecipazione dei cittadini, anche attraverso il sostegno ad attività di PARTECIPAZIONE DELLA SOCIETA’ CIVILE ad attività di monitoraggio delle attività della PA.

Corruzione e salute- Strategie prevenzione e aree rischio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close